Sei qui
Home > CRONACA > Polizia salva turista che voleva suicidarsi, amica ringrazia con lettera a Questore

Polizia salva turista che voleva suicidarsi, amica ringrazia con lettera a Questore

CATANIA, 13 DIC – Una turista francese che per suicidarsi, in un B&b del centro storico di Catania, aveva ingerito un mix di morfina e psicofarmaci è stata salvata dall’intervento di due agenti della Polizia. E’ stata portata in codice rosso nel Pronto Soccorso dell’Ospedale Garibaldi Centro e la vicenda è finita bene, tanto che in una lettera al Questore Alberto Francini, l’amica alla quale aveva sottratto 28 pillole di morfina e alcuni psicofarmaci ha espresso sentimenti di ringraziamento per il personale intervenuto, sottolineandone le doti di professionalità e umanità. I poliziotti sono intervenuti dopo la segnalazione che la turista si era barricata in una camera col possibile intento di suicidarsi. Dopo aver appreso che la donna aveva sottratto a un’amica con la quale era in città compresse di morfina e alcuni psicofarmaci – le erano stati legittimamente prescritti a seguito di una particolare operazione chirurgica – hanno richiesto l’intervento del 118 e si sono adoperati per aprire con arnesi di fortuna la porta della camera, chiusa a chiave dall’interno. Alla fine gli agenti sono comunque riusciti ad entrare nella stanza: uno ha cercato di rianimare la donna che, svenuta, aveva ancora in bocca una compressa, che le è stata subito tolta. Messa in sicurezza la turista, gli agenti l’hanno trasportata a braccia al piano di sotto e recuperato i blister dei farmaci assunti, la cui denominazione e composizione avrebbe potuto agevolare gli operatori del 118. (ANSA).

Lascia un commento

Top