Sei qui
Home > CRONACA > Diciassettenne accoltellata da coetanea per gelosia a Gela . Rintracciata e fermata l’autrice del gesto

Diciassettenne accoltellata da coetanea per gelosia a Gela . Rintracciata e fermata l’autrice del gesto

GELA (CALTANISSETTA), 4 DIC – Una ragazza di 17 anni è stata ricoverata d’urgenza nell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela, per le ferite di arma da taglio riportate in una aggressione della quale è rimasta vittima stamane in una strada del centro storico che si immette in piazza Umberto. Le forze dell’ordine hanno avviato indagini per ricostruire la dinamica dell’episodio e accertare il movente che sarebbe di natura passionale. Dai primi accertamenti pare che ad aggredirla sia stata una coetanea con la quale la vittima sarebbe venuta a diverbio per un amore conteso. Le due ragazze sarebbero passate dalle parole ai fatti, accapigliandosi. Poi una avrebbe estratto un coltello con il quale ha ferito all’addome la rivale. Intanto la ragazza ferita è stata operata e dichiarata fuori pericolo. La ragazza, che si era data alla fuga, è stata rintracciata nella sua abitazione, fermata e portata in caserma dai carabinieri che indagano sull’episodio. L’ipotesi di accusa nei suoi confronti, per il momento, è di tentativo di omicidio. Oggi, si sarebbe recata a scuola, alle 12,30, armata di coltello a serramanico, solo pochi minuti prima della fine delle lezioni per giustificare la sua assenza e soprattutto per assicurarsi della presenza della rivale alla quale (dopo giorni di screzi e di litigi) avrebbe inteso dare una lezione. Sono state sentite anche le tre compagne di corso che hanno assistito incredule alla scena.

Secondo una prima ricostruzione, le due rivali hanno avuto l’ennesimo litigio, in via Battesimo, e arrivati in piazza Umberto la feritrice avrebbe sferrato tre colpi di coltello all’addome della ragazza con la quale si contendeva l’amore di un giovane di cui entrambe si erano invaghite. Quindi la fuga mentre la giovane ferita, in preda ad emorragia, è stata soccorsa da un’ambulanza del 118, chiamata dalle compagne di scuola, e trasferita in ospedale in codice rosso. La lama del coltello per fortuna non avrebbe leso organi vitali. Le indagini sono coordinate dalla Procura del tribunale dei minori di Caltanissetta.

Lascia un commento

Top